Parco Turistico Cavallino Treporti-Feltrese Basket Bl

Parco Turistico Cavallino Treporti 

Marella 9, Toffolo 1, Enzo, Costa Daniele, Andreoni 17, Rigutto, Costa Francesco 13, Conte, Zorzetto 10, Almacolle 4, Cedolini, Pellegrinotti 7.

all. Scarpa 

Ass. All. Costa

t/1 24/35 t/2 17/46 t/3 1/22

Feltrese Basket Bl

Mattiello, De Paoli 2, Cossalter 1, Bettin 17, Durighello 5, Pavan 6, Camazzola 6, Cassara’ 9, Boscarin, Zanesco, Barp 4, Dalla Rosa 16.

all. Scanu

t/1 23/25 t/2 14/36 t/3 5/21

arbitri: Bonato di Treviso e Cavaliere di Vicenza 

parziali: 13/19  30/34  47/44  61/66

usciti cinque falli: Costa Francesco, Almacolle, De Paoli, Bettin

fallo antisportivo a Pellegrinotti e Durighello 

note:

finisce la prima fase di campionato ed il Litorale combina la frittata della giornata; con la possibilità di vincere in casa ed arrivare terzo nella griglia dei playoff, a causa della sconfitta si ritrova quinto e quindi con fattore campo negativo al cospetto di un Feltre che già sapeva della vittoria dello Spinea – nella partita in concomitanza dello stesso giocata venerdì, non è un gioco di parole ma qualcuno ha autorizzato il tutto – e quindi sapeva che doveva assolutamente vincere per non essere beffato nell’ultima giornata e mantenere il primo posto.

Purtroppo è stata una partita brutta da un punto di vista spettacolare, con molti errori da entrambe le parti, basti dire la media complessiva dei tiri da tre punti 6/43?? e con molti fischi arbitrali, anche in questo caso 60 liberi tirati!

Il Litorale purtroppo è mancato soprattutto nei tiri dalla lunga distanza, solo uno fatto e nella pessimamente media ai liberi 68% contro il 92% dei bellunesi. 

Il Feltre è partito a razzo 0/8 al 2′ ed ha condotto sempre la gara fino al primo vantaggio interno 35/34 al 3′ del terzo periodo.

Addirittura al 9′ il Litorale ha allungato fino al 47/42. Nell’ultimo periodo una tripla di Pavan per il più sei esterno, al 5′ 52/58. A 57″ un 2/2 di Andreoni dalla linea della carità ed il punteggio recita 61/63. Addirittura a 37″ Feltre perde palla ma la Baia commette lo stesso errore ed i bellunesi controllano la partita fino alla fine.

Che dire: il rammarico certamente c’è anche perché se il nostro obbiettivo stagionale era già stato raggiunto certamente l’appettito come si dice sempre viene mangiando.

Ora pausa pasquale e poi via con i playoff: giocheremo certamente fuori casa la partita di andata il 27 o 28 aprile a Pescantina in provincia di Verona con eventuale bella sette giorni dopo sempre in casa loro. La partita di ritorno si giocherà invece al Palazzurri mercoledì 1 Maggio alle ore 18:00. La casualità vorrebbe anche che in caso di nostro passaggio del turno incontrare probabilmente ancora Feltre che dovrà vincere contro il Nuovo Argine Vicenza. 

Il bello dei playoff: cominciano nella data detta sopra ed andranno avanti fino al 6 giugno con la perdente della finale che giocherà anche ulteriori due partite con una squadra del trentino Alto Adige giocando ogni tre giorni e soprattutto con trasferte molto lunghe. 

Naturalmente noi ci saremo e cercheremo in questa pausa di prepararci al meglio. Una nota positiva per noi che non conta niente ma fa coraggio è che fuori casa salvo due partite abbiamo sempre ben figurato.

Alla prossima e per adesso Buona Pasqua a tutto il popolo della Baia e del basket in generale.