BUSSOLENGO BASKET VR – PUNTA GIALLA LITORALE NORD 77-62

BUSSOLENGO BASKET VR
Bordato 5, Andreatta 9, Scramoncin 4, Benadduce 13, Bertani, Martari 14, Wright, Raviola, Dall’Ora 7, Babic 18, Brunelli 8.
all. Zappalà
ass. all. Zardini/Gandono

PUNTA GIALLA LITORALE NORD
Mestriner, Silvestrini 9, Toffolo 19, Buratto, Rigato 4, Codato 2, Vendramini 9, Gusso 4, Bianco 8, Gerotto 5, Boso 2.
all. Pezzini
ass. all. Torcellan/Rigutto

arbitri:
Lavarda di Thiene VI
Bernini di Lonigo VI

parziali:
1 quarto 22/16
2 quarto 17/16
3 quarto 18/14
4 quarto 20/16

tiri da tre: Bussolengo (Brunelli 2, Martari 2, Andreatta 1, Bordato 1), Litorale Nord (Toffolo 3, Silvestrini 1, Bianco 1)

usciti 5 falli: Martari
fallo tecnico ed espulsione: Pezzini

note:
Ennesima partita stregata per la nostra squadra, che scende in campo a Bussolengo con il timore di incontrare una squadra di categoria nettamente superiore, vista anche l’organizzazione ed il roster che presenta.

Così è infatti! Il parziale iniziale di 11 a 0 la dice tutta: l’inseguimento è iniziato sin dal primo minuto ed il primo nostro canestro è arrivato al 5′ 2/14. Al 8′ il punteggio è di 8/18.

Nel secondo quarto la reazione sperata da tutti: grazie ad un Toffolo ritornato quello dello scorso campionato ad Ormelle ed a una buona regia di Silvestrini, anche lui molto positivo, è inizia la rimonta. Al  3′ 23/27, al 5′ 28/31, al 8′ 30/31 dove viene fischiato il terzo fallo a Vendramini, molto discutibile e nella palla del probabile sorpasso. A 31″ dalla fine del quarto avviene il fatto che ha segnato la partita. Su un fallo subito dalla nostra squadra, peraltro molto netto, il coach Pezzini protesta vivacemente prendendosi un fallo tecnico. Decisione ineccepibile visto che era già stato richiamato. Quello che invece non è andato bene, sentendo anche la squadra locale, è stata la successiva espulsione. La decisione è parsa quantomeno frettolosa, considerato che i due falli sono stati fischiati quasi simultaneamente e quindi, per gli arbitri, magari contare sino a dieci  sarebbe stata cosa saggia. Pensate che ieri in Juventus-Catania di calcio hanno contato fino a 44″ per cambiare decisione su richiesta della panchina torinese. (ps. non c’entra con il basket ma era solo per far vedere che le decisioni a volte vanno ponderate!). La sua espulsione con parole testuali “obbligo di abbandonare l’impianto di gioco”, come fosse un delinquente e l’automatico abbandono della panchina dello scorer Rigutto per assenza dell’allenatore (regolamenti ridicoli e qui non è colpa degli arbitri ma di chi amministra il basket), hanno dato in mano la squadra all’assistente Torcellan per i restanti due tempi.
In entrambi  i giochi, la squadra ha retto bene a quanto successo mantenendo a parte la fine della partita, il distacco di 9/10 punti.
Vedendo il bicchiere mezzo pieno: finalmente tutti hanno giocato come sperato e probabilmente la fine del periodo buio è quasi alle porte. Mvp della partita Martari mentre da parte nostra Toffolo.