Cittadella Pd – Parco Turistico Cavallino Treporti 89/73

Cittadella Pd
Baracchini 3, Lovisetto 4, D’Onofrio 7, Cominato 13, Corredig, Beda 12, Santonastaso, Tosetto 10, Montanari 22, Pressanto 18.
all. Augusti
ass. all. Favero
t/l 13/20 t/2 23/43 t/3 10/19

Parco Turistico Cavallino Treporti
Vendramini 4, Gusso 8, Buratto 2, Toffolo 11, Pravato 8, Milazzo, Montino 12, Costantini 9, Memo, Agostinetto, Serena 19, Mestriner.
all. Romanin
ass. all. Torcellan
t/l 16/21 t/2 21/40 t/3 5/21

arbitri:
Libralesso di Morgano Tv
Radoni di Roncade Tv

parziali:
1 quarto 18/15 18/15
2 quarto 18/23 36/38
3 quarto 18/18 54/56
4 quarto 35/17 89/73

usciti cinque falli: Gusso, Montino
fallo tecnico a Montino
fallo antisportivo a Pravato

note:
finale amaro per il Parco Turistico Cavallino Treporti nella difficile trasferta di Cittadella; quest’ultimo in cerca del riscatto dopo la sconfitta dell’andata dopo un supplementare. La squadra ospite e’ stata in partita fino al 4′ minuto dell’ultimo periodo quando il punteggio era 63/61. Da questo momento in poi il Cittadella, miglior attacco del campionato, ha iniziato a bombardare la retina ospite con Beda, Montanari e Pressanto fino a raggiungere il massimo vantaggio di sedici lunghezze. Il Litorale come detto e’ stato in partita fino a quel momento, quando, il fiato lungo e la mancanza di Agostinetto e Codato per infortunio, non ha permesso di reagire.
Agostinetto appunto: da due partite non è di disponibile e questo e’ un grave handicap per i gialloblù. La speranza e’ quella di vederlo domenica prossima contro il Mirano. Buono Riccardo Serena che è tornato ad essere il giocatore che conosciamo ed ottima prova del giovane Fabrizio Costantini che partita dopo partita inizia a prendere confidenza con il campo.
Brevemente per dire che l’inizio gara e’ stato della baia, al 5′ 8/2 e poi nei restanti tempi il punteggio si è sempre alternato con vantaggio di pochi punti da parte di una squadra o dell’altra. Il tutto fino al famoso 4′ minuto dell’ultimo quarto dove purtroppo per il Litorale, la squadra di casa non ha più sbagliato un tiro.