DICONO DI NOI: BUSSOLENGO BASKET

Non potevamo vincere sempre. Torniamo dalla trasferta in terra Veneziana con la prima sconfitta stagionale, ma torniamo con la consapevolezza che nonostante tutto potevamo ancora una volta vincere.

Che la partita sarebbe stata durissima si sapeva, e l’equilibrio è durato per tutto l’incontro, i quarti si equivalgono e nei primi all’intervallo lungo c portiamo con un mini vantaggio di 2 punti. Terzo quarto a favore dei padroni di casa che chiudono sul+3. Ma siamo li. Iniziamo l’ultimo periodo giocando ogni pallone ma l’equilibrio salta a meta quarto, quando i direttori di gara, non all’altezza della categoria, forse neopromossi anche loro, non riescono ad estraniarsi dalla bolgia del palazzetto, e vanno in sudditanza psicologica fischiando infrazioni a chiamata del pubblico. Fischi facili e senza rischi se li fai a favore dei padroni di casa. Così Babic, Molisani, Pacione escono per falli, un passi inesistente a Zanella, e nel dubbio i palloni sono sempre Veneziani. E voilà….il gioco è fatto.

Da parte nostra forse con un po’ più di concretezza e precisione sotto canestro magari in  qualcosa di più si poteva anche sperare. In ogni caso portiamo 5 uomini in doppia cifra.

Ovviamente un plauso al pubblico, davvero sesto uomo in campo, che ha saputo creare il clima giusto per portare alla vittoria la sua squadra, già molto forte come struttura.

Nessun dramma ovviamente per noi, la prendiamo con un sorriso perché così bisogna fare, certi che il campo ripagherà i sacrifici che settimanalmente vengono svolti in palestra.

Bravi ragazzi comunque.

Forza Bears

 

VIA