Dicono di noi

Sabato 16 gennaio
CUS  – Litorale Nord  73 – 66
(12-19, 31-38, 46-51, 73-66)
CUS: Giarin (0), Dia (2), Montanarini (4), Bellan (23), Bodini (5), Bijedic (9), Zago (8), Macciocu (0), Bertocchi (5), Ciotoli (15), Agostini (2). Allenatore: Eglione. Vice: Pollini. Tiri da tre: 5 (Zago 2, Montanarini, Bellan e Bijedic). Tiri liberi: 22/34
Litorale Nord: Vendramin (), Gusso (6), Rosada (6), Toffolo (6), Laganà (6), Pravato (0), Milazzo (0), Montino (16), Costantini (2), Agostinetto (6), Serena (18), Casagrande (0) Allenatore: Romanin. Tiri da tre: 7 (Montino 3, Toffolo 2, Rosada e Serena). Tiri liberi: 13/28
Arbitri: Azzali e Montagnoli
Il Cus inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno. Al termine di una partita intensa e vivace i ragazzi di Eglione e Pollini sconfiggono i titolati avversari del Litorale Nord (terza forza del campionato). Eppure la gara aveva visto un’ottima partenza per i lagunari che nel primo quarto si sono portati avanti di 7 punti. Vantaggio successivamente incrementato. Ma gli universitari non si sono demoralizzati e un po’ alla volta hanno recuperato punti: dopo aver chiuso in pareggio il secondo quarto (19-19), è infatti iniziata la rimonta culminata nell’ultimo periodo, davvero esemplare per intensità difensiva e finalizzazione in attacco (eloquente il parziale di 27 a 15). Va ricordato che anche in questa occasione la difesa del Cus si è confermata una delle migliori del campionato. Soddisfatto Eglione che ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi: “Abbiamo dato continuità a quanto provato in settimana in palestra. Importante inoltre aver recuperato quasi tutti gli effettivi (solo Berti rimane ancora indisponibile). Il nostro impegno futuro consiste nel continuare così senza pause banali. Bravi a crederci fino all’ultimo con uno spirito di squadra che fa ben sperare”. La vittoria rappresenta un’importante iniezione di fiducia per il raggiungimento di quella salvezza che costituisce l’obiettivo del Cus.