Dicono di noi:www.basketresana.it

Cavallino parte subito fortissimo con tre canestri consecutivi dai mezzi angoli e poi continua come se non sapesse sbagliare. Toffolo si accende e mette tre triple consecutive. Dopo 7’ il punteggio diceva 8-23 e coach Cavalli è costretto a chiamare timeout. Il primo quarto si conclude sul 15-27.

Nel secondo periodo Resana torna a giocare come sa riuscendo anche a vincere il quarto (17-18) ma lo svantaggio a metà partita è ancora è ancora di 13 lunghezze (32-45).

Nella ripresa Campagnaro (17 punti per lui a fine partita) sale in cattedra e con i compagni prova a rimontare lo svantaggio fino ad arrivare a meno 5 (49-54) dagli avversari dopo un fallo tecnico ad Agostinetto. Qualche tiro libero sbagliato di troppo non permette alla Virtus di completare la rimonta e a quel punto Cavallino torna a giocare come aveva dimostrato finora chiudendo il terzo quarto sul 49-61.

Nel quarto periodo l’esperto capitano Ivan Gusso mette un paio di canestri decisi e poi è Mattia Montino, il migliore dei suoi con 21 punti a referto, a chiudere i conti con una tripla da quasi 8 metri. Nei minuti finali Cavallino gestisce il vantaggio e non c’è più niente da fare per Resana. Risultato finale 60-77.

 

Adesso si prospetta una settimana difficile per la nostra Virtus per riflettere sugli errori commessi e prepararsi al meglio per la prossima partita. Forza Virtus!