Felmac Limena – Parco Turistico Cavallino Treporti 69/79

Felmac Limena
Piotto, Laccetti, Nanti 15, Lissandron 6, Frusi 15, Sandrin 19, Bozzolan 2, Properzi 2, Rombaldi, Zaramella 2, Galligioni, Lago 8.
all. Anselmi
ass. all. Rampazzo

Parco Turistico Cavallino Treporti
Vendramini 5, Gusso 7, Buratto 6, Codato, Toffolo 5, Pravato 19, Milazzo, Costantini 2, Memo, Agostinetto 17, Serena 18, Mestriner.
all. Romanin
ass. all. Torcellan

arbitri: Pellizzon di Noale e Cristofoli di Venezia

parziali:
1 quarto 14/24 14/24
2 quarto 23/17 37/45
3 quarto 13/16 50/61
4 quarto 19/18 69/79

usciti cinque falli: nessuno
fallo tecnico alla panchina Limena
tiri: Limena t/l 14/22 da due 19/37 9/27
Litorale t/l 10/14 da due 10/27 13/22

note:
la nona sinfonia. E’infatti la nona vittoria per il Parco Turistico Cavallino Treporti quella ottenuta a Limena in una partita condotta dall’inizio alla fine. Come sempre difronte ad un numero consistente di tifosi della baia al seguito, i ragazzi di coach Romanin hanno prodotto un gioco spettacolare, con nel primo quarto al 8′ il vantaggio di 10/23, grazie a quattro triple consecutive di Serena.
Nel secondo quarto Agostinetto diventa il dominatore del pitturato e coadiuvato da Gusso per il massimo vantaggio a 9′ 19/36. Alla fine del quarto Frusi del Limena avvicina i compagni al meno dieci con due triple.
Dopo l’intervallo, i ragazzi di Padova si avvicinano al meno cinque 45/50. La loro rimonta però viene bloccata nuovamente dal duo Agostinetto e Pravato (ancora una ottima prova la sua) che riportano il Parco Turistico ad distanza di sicurezza.
Che dire: e’ stata una partita giocata sul tiro da tre punti con percentuali ottime da parte di entrambe le squadre. E da questa sera, vista la sconfitta di Verona, il secondo posto in classifica e’ tutto del Parco Turistico.
Alla prossima.