Il basket siamo noi…

Si sono ritrovati venerdì scorso le vecchie glorie del basket di Ca’Savio alla pizzeria al Funghetto di Ca’Savio per una rimpatriata dopo circa vent’anni dall’ultima apparizione sui parquet o meglio dire sui cementi della provincia.

Al cospetto di molti presenti sono usciti gli aneddoti di una vita, dal tiro piazzato da fermo di Scarpa, al coach Savio con la sua famosa frase da grande allenatore “fate quello che vi pare”. (E’ stata tradotta in italiano perchè  la frase originale non faceva proprio così.

I presenti erano: il presidente Sandro Marini, gli allenatori Roberto Talamo e Giancarlo (topa) Savio, la refertista Rossella Ballarin ed i giocatori Maurizio Ballarin, Mario Fagone, Gabriele Scarpa, Fabio Vanin, Giampietro Enzo, Fernando Vianello, Paolo Bacciolo, Toni Costantini, Cristiano (non ricordo il cognome), il giovane (di allora) pivot Giorgio Guerra, Paolo Scarpa ed il team manager (incarico inventato all’epoca e poi ripreso dalla più famosa nba) Dino Guerra. Era  inoltre presente il bambino di allora, attuale presidente Moreno Vanin.

Una bella serata di ricordi da rifare in un prossimo futuro. L’impegno, ha detto l’organizzatore Gabriele Scarpa, è quello di portare tutte le storiche foto per pubblicarle nel sito del Litorale Nord. Un impegno da mantenere