LEO BASKET LONIGO – PUNTA GIALLA LITORALE NORD 68/54

LEO BASKET LONIGO

Battocchia 8, Scala G.13, Scala R. 4, Castellan 2, Felis, Carol Menendez 12, Consolaro 15, Cederle, Franchetto, Lovato, Alia, Crestani 13.

all. Tosetto

ass. all. Cittadini

PUNTA GIALLA LITORALE NORD

Mestriner, Silvestrini 4, Toffolo 11, Burato, Rigato 4, Codato, Dainese 7, Vendramini 10, Bianco 13, Gerotto 5.

all. Pezzini

ass. all. Torcellan

ARBITRI:

Brunazzo e Carpanese di Padova

 

parziali:

1 quarto 20/12

2 quarto 40/30

3 quarto 59/36

4 quarto 68/54

nessuno uscito per 5 falli

tiri da 3: Leo Basket (Battocchia 1, Crestani 1), Litorale Nord (Toffolo 1, Vendramini 1, Gerotto 1)

note:

Partita infrasettimanale per il Litorale Nord che entra in campo a Lonigo senza la forzata assenza del pivot Gusso, a casa per un cavillo burocratico scoperto solo tre ore prima della partita. Tale assenza non è dipesa dalla società ma, udite udite, da una anomalia informatica del sito della Federazione, quindi si è preferito non rischiare una eventuale sconfitta a tavolino.

Scontata questa forzata assenza, la partita inizia con una squadra completa in ogni reparto e cioè il Lonigo, con giocatori scesi di categoria per giocare in serie D dove sicuramente sarà una protagonista del campionato. Alla fine il risultato è stato giusto perchè ha sempre condotto per tutta la gara anche con ampi margini; a questo però bisogna denunciare l’arbitraggio, che non ha favorito la squadra di casa, ma che ha invece danneggiato la nostra squadra con decisioni imbarazzanti e che non hanno permesso alla nostra formazione di rientrare in partita. Errori tipo un canestro del nr. 11 Consolaro dato valido con fallo del nostro Dainese, salvo correggersi dopo nostre giuste proteste dando fallo allo stesso Consolaro con motivazione iniziale di fallo a rimbalzo. Una cosa che non sta scritta da nessuna parte: naturalmente canestro convalidato ed arbitri in continua confusione totale.  Non faccio una colpa a questi due bravi ragazzi: probabilmente non dovrebbero essere designate assieme due persone inesperte. A metà settimana forse affiancarle ad una più esperta probabilmente farebbe crescere  anche loro. Però la Federeazione è in “campagna elettorale” e da buoni italiani conta solo questo in questo momento!!!

A parte tutto, ringraziando anche il Lonigo per avere accettato l’inversione di campo, sabato si torna in campo a Ponzano Veneto per la quarta ed ultima trasferta consecutiva. Sarà sicuramente un’altra partita. Di questo statene certi.