Parco Turistico Cavallino Treporti-Venetobanca Dueville Vi 82/67

Parco Turistico Cavallino Treporti

Vendramini 2, Gusso 14, Codato 2, Toffolo 8, Casagrande, Milazzo, Montino 14, Memo, Costantini, Nardin, Agostinetto 17, Serena 25..

all. Romanin

ass. all. Torcellan

t/118/24  t/2 23/46  t/3 6/22

 

Venetobanca Dueville Vi

Trevisan 5, Menardi, De Marco 12, Frigo 7, Caneva 1, Perin 11, Ferner 9, Cervo, Shcherbyna 14, Bonotto, Lunardon 8.

all. Bortoli

ass. all. Terrin

t/1 16/25  t/2 9,30  t/3 11/24

 

arbitri:

Niero di Borgoricco Pd

Pietrobon di Roncade tv

 

parziali:

1 quarto 14/26   14/26

2 quarto 22/18   36/44

3 quarto 28/  7   64/51

4 quarto 18/16   82/67

usciti cinque falli: Toffolo e Menardi

 

note:

la baia in festa a Cavallino Treporti. Dopo una grande partita gli uomini di Romanin hanno avuto la meglio su un coriaceo Dueville arrivato per fare il colpaccio ed andare terzo in classifica. Colpaccio non riuscito per merito di un’intensità difensiva negli ultimi due quarti di rara bellezza. Tenere una squadra che nei primi due quarti realizza otto triple a solo sette punti fatti nel terzo quarto è tutto dire! Se poi ci mettiamo anche che il Parco Turistico Cavallino Treporti deve rinunciare ad infortunio a Pravato e Buratto allora la prestazione diventa strepitosa.

Infatti la gara inizia con un 0/11 per gli ospiti che raggiungono anche il massimo vantaggio al 7′ del secondo quarto a 26/39.

Il Litorale non ci sta; Agostinetto dominatore del pitturato, l’intensità difensiva di Codato ed il duo meraviglia Montino/Serena con un Gusso determinato permettono ai giocatori della Baia di passare clamorosamente in vantaggio nel terzo quarto al 4′ 50/47 del terzo quarto dopo il pareggio un minuto prima 47/47 ad opera di  Toffolo in contropiede. L’ultimo quarto regala al popolo della baia con la mascotte Cucal ad incitare tutta la tribuna, un’ovazione nei confronti della squadra. Alla fine, vista la possibilità, coach Romanin non ha fatto calare d’intensità la difesa e grazie a questo si è anche riuscito a ribaltare la differenza canestri portandola a proprio  favore. Meglio di così non si poteva!

Ora è terzo posto in classifica. Domenica a Conegliano l’ultima partita prima dei palyoff. Naturalmente in caso di vittoria rimarrà terzo posto. In caso contrario invece dovrebbe rimanere lo stesso terzo posto anche in caso di vittoria delle tre squadre che ci seguono a 36 punti.

A breve saremo più precisi. Per adesso che festa sia.