Parco turistico cavallino treporti-Virtus Resana 67/61

Parco turistico cavallino treporti Vendramini, Gusso 2, Komadina, Costa 4, Crestani 12, Vecchiato 15, Montino 20, Guisse 5, Ostan, Agostinetto 7, Coassin 2, Almacolle.

all. Teso

Ass. all. Bianco

T/1 26/31 t/2 10/35 t/3 7/15

Virtus Resana TV

Basso, Baldissera 7, Bisinella 4, Nalesso 2, Scapinello 10, Campagnaro 9, Pegoraro 5, Cecchinato 11, Dainese 9, Marcon 4.

all. Cavalli

Ass. all. Miatello

T/1 11/19 t/2 19/48 t/3 4/20

arbitri:

Sandi ionut di Ponzano TV e Niero di Borgoricco PD 

usciti cinque falli: Guisse, Crestani

fallo tecnico a Vecchiato

fallo antisportivo a Gusso

parziali:

1 quarto 19/14

2 quarto 29/36

3 quarto 39/49

4 quarto 67/61

note:

Prima di commentare la partita auguriamo un grosso in bocca al lupo a Cecchinato che in una azione difensiva a 1’28” dalla fine ricadendo si è procurato un grave infortunio al braccio destro. Intervenuti il medico ed il nostro massaggiatore Maurizio Orazio, lo hanno immobilizzato e successivamente è stato accompagnato all’ospedale. Auguri veramente di cuore.

Venendo alla partita, da dire che è stata molto strana: il primo quarto ha visto prevalere nettamente la squadra di casa. Il secondo invece con un parziale di 10/22 per gli ospiti e quarto fallo di Guisse ha visto la reazione del Resana. La stessa ha continuato a prevalere anche nel terzo quarto 34/45 al 5′.

La partita sembrava prendere una “brutta strada ” per la Baia; al 4′ dell’ultima frazione di gioco gli ospiti conducevano per 46/53. Partita finita? Niente affatto! Un canestro di montino al 7′ ed una successiva tripla di Vecchiato per il sorpasso. A 1’28” dalla fine il triste episodio che ha segnato gli ultimi secondi di gioco anche se alla fine i liberi su fallo sistematico hanno sancito la vittoria del parco turistico cavallino treporti. Che dire: l’importante era vincere per il gioco c’è tempo.