SOAVE VS. LITORALE NORD 64 – 76

Importantissima vittoria in terra Veronese per il team gialloblu veneziano contro il Soave, diretta concorrente per la salvezza.

La partita inizia con due squadre, che per l’importanza della posta in palio, fanno difficoltà a trovare la via del canestro, fatta eccezione per “l’immortale” Alessio Bianco che a tratti sembra essere immarcabile dalla difesa avversaria,10 punti per lui nella prima frazione di gioco. Il secondo quarto inizia sulla falsa riga del primo con errori al tiro da parte di entrambe le squadre, Soave si schiera a zona ed il Litorale fatica a trovare il bandolo della matassa per scardinare la difesa avversaria, tanto che il team Veronese passa in vantaggio e a 5 minuti dalla fine del quarto conduce di due lunghezze (25-23). Ma a togliere le castagne dal fuoco ci pensano Bianco ed Agostinetto due spine nel fianco per la difesa avversaria che è costretta a spendere falli per tentare di arginare i lunghi Litoranei. Il quarto si chiude con un vantaggio di 10 lunghezze a favore del Litorale Nord. Al rientro dall’intervallo lungo, coach Pezzini ordina di alzare l’intensità difensiva e gli esterni giallo blu capitanati dall’arcigno Codato eseguono il loro compito nel migliore dei modi, limitando la fase d’attacco della compagine avversaria, Agostinetto si adegua al metro arbitrale di categoria ed inizia a trovare la via del canestro con una certa continuità ma soprattutto Montino da il via al suo personalissimo “one man show” fatto di canestri e assist a fine gara per lui una doppia doppia con 11 punti e 10 assist. A due minuti dal termine del terzo quarto il tabellone segna il massimo vantaggio del match 43 a 59 per gli ospiti, la partita sembra non avere più storia, ed invece Soave non molla e con caparbietà si riavvicina. L’ultima frazione di gioco vede la squadra ospite cercare di controllare il ritmo del match, ma Soave non ci sta e con orgoglio tenta di riaprire la gara ed arriva, con una tripla di Bonetti, a meno 9 ma Pezzini richiama all’ordine i suoi ragazzi e chiede a Toffolo di sacrificarsi in cabina di regia al posto di Codato out per raggiunto limite di falli e Silvestrini per infortunio. Il febbricitante Nicolò non tradisce le aspettative e coadiuvato in campo dall’esperienza dell’infortunato Vendramini porta a casa senza troppi patemi due punti importantissimi sia per la classifica che per il morale della squadra e dei suoi sostenitori che anche in trasferta non hanno mancato di far sentire il proprio caloroso appoggio. Sabato ospiteremo la squadra di Bussolengo attualmente terza in classifica, la sfida è pressoché impossibile ma ad ogni modo cercheremo di non sfigurare, grazie anche all’insostituibile apporto dei nostri supporter.