DICONO DI NOI: ONORE AI VINCITORI-IL LITORALE PASSA A VERONA

Davanti ad un più determinato Litorale, i giocatori di casa della Cestistica devono alzare bandiera bianca e perdere l’imbattibilità casalinga. Nei primi due quarti i biancorossi, subiscono in difesa la determinazione e la rabbia agonistica degli ospiti, che trovano punti dalle penetrazioni di un un ottimo Rosada e dall’arco con i tiri da tre punti di Montino, che trascinano la squadra del Litorale. .I parziali dei primi due quarti sono poca cosa per i padroni di casa che vanno al riposo lungo sul -20. Il tabellone dice 26-46 per gli ospiti. I soli 26 punti iscritti a referto , sono l’espressione dell’inconsistenza espressa in campo rappresentando le scadenti percentuali di tiro e la pochezza della difesa. Fortunatamente, al rientro dagli spogliatoi, i padroni di casa dimostrano di voler vendere cara la pelle e iniziano a difendere con maggior aggressività cercando l’impresa di recuperare i 20 punti di scarto. Affidandosi in attacco alle giocate del lungo Damiani, iniziano a recuperare punto dopo punto e chiudono il quarto sul -13. Nell’ultimo quarto danno il tutto per tutto e quando mancano 3’,50” arrivano al minimo scarto del -2. Purtroppo le giocate sotto canestro non riescono ad essere sufficienti per raddrizzare da sole la partita. Ci vorrebbe anche l’aiuto degli esterni, che però continuano ad essere imprecisi, non riuscendo così ad impensierire più di tanto la difesa degli ospiti che possono concentrarsi così, solo sulla marcatura del lungo veronese.Le percentuali di tiro da fuori dei veronesi padroni di casa, continuano ad essere largamente insufficienti. Come spesso accade in queste occasioni, quando si sbaglia il tiro del “possibile pareggio”, si finisce per dare spazio alle giocate avversarie che portano il punteggio finale sul 57 a 66, che decreta la loro giusta vittoria. Alla squadra ospite del Litorale, vanno i nostri complimenti. Oggi , hanno dimostrato di essere più precisi e vogliosi di fare loro questa partita. Ai giocatori della CESTISTICA, va invece un“BRAVI” per il girone di andata che hanno disputato, con l’augurio che da questa sconfitta si possa migliorare e disputare un girone di ritorno migliore di quello d’andata. Il campionato è ancora lungo e non mancheranno le occasioni per dimostrare quale è il nostro valore.

VIA

Continue Reading

DICONO DI NOI: www.basketclubjesolo.it

Disastrosa trasferta per il Secis B.C. Jesolo che non si limita a perdere solo due punti in classifica ma anche qualche cosa di più. I ragazzi di coach Guerra, pur sbagliando l’impossibile in attacco, al termine del primo quarto sono ancora in partita ma nel secondo quarto subiscono qualsiasi cosa sia in attacco che in difesa e quando Guerra prova ad attingere dalla panchina se possibile le cose peggiorano ulteriormente.

Ruffo è l’unico dei suoi che tenta un abbozzo di reazione emotiva e caratteriale ma non è seguito da nessuno e a metà gara il passivo è già di 15 punti. Dopo due minuti della ripresa Matteo Maestrello segna il suo primo canestro e con 5 punti consecutivi prova a ricucire lo strappo ma l’evanescenza ed il blocco totale che attanaglia giocatori e panchina, rende fin troppo facili le cose a chiunque degli avversari entri in campo.

Una partita che ritornerà utile a tutti per il futuro del campionato e che certamente ha contribuito a generare gli anticorpi per affrontare in maniera adeguata le prossime sfide.

 

VIA

Continue Reading

Dicono di noi:www.basketresana.it

Cavallino parte subito fortissimo con tre canestri consecutivi dai mezzi angoli e poi continua come se non sapesse sbagliare. Toffolo si accende e mette tre triple consecutive. Dopo 7’ il punteggio diceva 8-23 e coach Cavalli è costretto a chiamare timeout. Il primo quarto si conclude sul 15-27.

Nel secondo periodo Resana torna a giocare come sa riuscendo anche a vincere il quarto (17-18) ma lo svantaggio a metà partita è ancora è ancora di 13 lunghezze (32-45).

Nella ripresa Campagnaro (17 punti per lui a fine partita) sale in cattedra e con i compagni prova a rimontare lo svantaggio fino ad arrivare a meno 5 (49-54) dagli avversari dopo un fallo tecnico ad Agostinetto. Qualche tiro libero sbagliato di troppo non permette alla Virtus di completare la rimonta e a quel punto Cavallino torna a giocare come aveva dimostrato finora chiudendo il terzo quarto sul 49-61.

Nel quarto periodo l’esperto capitano Ivan Gusso mette un paio di canestri decisi e poi è Mattia Montino, il migliore dei suoi con 21 punti a referto, a chiudere i conti con una tripla da quasi 8 metri. Nei minuti finali Cavallino gestisce il vantaggio e non c’è più niente da fare per Resana. Risultato finale 60-77.

 

Adesso si prospetta una settimana difficile per la nostra Virtus per riflettere sugli errori commessi e prepararsi al meglio per la prossima partita. Forza Virtus!

Continue Reading

Marco Rosada con il Parco Turistico Cavallino Treporti

La società Litorale Nord comunica ufficialmente di aver raggiunto l’accordo con il giocatore Marco Rosada. Nato a Venezia il 17 marzo 1992 alto 183 cm play che fa del dinamismo e dell’ aggressività il proprio marchio di fabbrica. Cresciuto nel settore giovanile della Virtus Lido, nonostante la giovane età Marco ha accumulato esperienze importanti militando anche in DNC (attuale C Gold) con il Pool Venezia con la quale nella stagione 11-12 ha vinto il campionato aggiudicandosi la serie B. L’ultima stagione sportiva lo ha visto protagonista nelle fila della Virtus Lido totalizzando una media di 14.1 punti a partita.

Siamo soddisfatti che un giocatore come Rosada abbia scelto di difendere i colori di Cavallino Treporti – dichiara il responsabile Luca Rigutto – quando ci abbiamo giocato contro è stato sempre una spina nel fianco per la nostra difesa, adesso la nostra convinzione è che lo sarà per i nostri avversari.

Diamo quindi un benvenuto a Marco convinti che il suo apporto– darà ulteriore qualità alla compagine Litoranea.

Asd Litorale Nord

Continue Reading

DICONO DI NOI: BASKET CITTADELLA

Bisognava sovvertire il fattore campo, e proprio come in gara1 il Fisio & Sport Cittadella ci è andato a un passo, ma non è bastato. Vince il Litorale Nord, facendo sua in volata una sfida sempre molto equilibrata, e dunque saranno i veneziani ad affrontare Conegliano in semifinale.

A pesare sull’esito della volata dell’ultimo periodo è stata l’espulsione di Tosetto per una gomitata a rimbalzo, giudicata volontaria dagli arbitri, ma anche alcuni errori pesanti dalla lunetta dei cittadellesi (11/22 totale), che erano comunque stati bravi a rimontare nel finale dopo essere scivolati sotto di una decina di lunghezze.

Va dunque in archivio il campionato dei gialloviola, ed è stata comunque una stagione positiva, con il raggiungimento dei playoff e tante belle emozioni regalate nel corso di questi mesi.

VIA

 

Continue Reading