Veneta 21 Bl – Parco Turistico Cavallino Treporti 78/83

Veneta 21 Belluno

Ferretto 4, Zanivan, De Bona 10, De Toffol 21, Calzavara 18, Florian, Smaniotto, Zampieri 15, Cima 2, Davidoni, Savaris 6, Longo 2.

all. Verdier

ass. all. Piazza/Brandolin

t/1 10/17 t/2 25/54 t/3 6/21

Parco Turistico Cavallino Treporti

Andreoni 32, Marella 2, Pellegrinotti 6, Toffolo 7, Costa Francesco 13, Carnio, Boem, Enzo, Ferrario, Conte 6, Zorzetto 10, Almacolle 7.

all. Scarpa

ass. all. Costa/Borin

t/1 12/14 t/2 28/53 t/3 5/28

arbitri:

Negrari di Selvazzano Dentro Pd e Bolzonella di S.M.Sala Ve

parziali:

1 quarto   16/17

2 quarto   36/37

3 quarto   56/58

4 quarto   71/71

o/t              78/83

uscito per cinque falli Almacolle.

note:

terza vittoria consecutiva per il Litorale Nord che si porta, diciamo anche sorprendentemente, al terzo posto in classica dopo la quinta giornata di campionato.

Una partita quella vista a Belluno molto avvincente, giocata in un palazzetto freddo da un punto di vista ambientale; infatti lo sbalzo termico tra fuori e dentro è stato senz’altro importante.

Per venire al gioco, da dire che i bellunesi sono entrati in campo con la volontà di cancellare lo zero in classifica e diciamo che la squadra vista sicuramente merita posti più nobili in classifica. L’inizio partita vede un primo vantaggio esterno al 7′ 6/11 grazie a Costa. Sul fronte opposto De Toffol fa valere il suo peso sotto canestro e mantiene i compagni in sostanziale  parità. Anche nel secondo periodo è lui che firma il vantaggio del Belluno 20/17 al 2′.

Nel terzo quarto al 1′ ancora vantaggio locale 37/41. Time out Litorale ed al rientro la squadra della Baia grazie a tre triple di Andreoni da distanze impossibili riportano in vantaggio il Litorale al 9′ 50/55.

La partita però è tutt’altro che chiusa; De Toffol e Zampieri firmano l’allungo del Valbelluna, al 6′ 67/60. Addirittura a 1’16” dalla fine il tabellone sembra decretare la fine partita perchè recita 71/64 per i locali. Cinque punti di Andreoni in trenta secondi ridanno vita alla Baia, a 24″ 71/69. A 19″ dalla fine uno 0/2 dalla linea della carità di De Bona seguito invece, fortuna nostra da un 2/2 di Costa due secondi dopo per la perfetta parità 71/71. Il tempo regolamentare finisce con un tiro di Conte che per poco non chiude la partita.

Tempi supplementari: Zorzetto inizia dettando legge sotto canestro e prendendo rimbalzi importanti. A 58″ dalla fine canestro di Conte 74/77 seguito da De Toffol 76/77. Andreoni a 20″ 76/79, a 17″ De Bona che questa volta non sbaglia, realizza 2/2 per il meno uno Belluno 78/79. Un secondo dopo Toffolo, anche lui glaciale 2/2 per il 78/81. Chiude Conte con altri due liberi per il successo arrivato giocando con la rabbia tra i denti per portarlo a casa. Certamente una delle più belle partite giocate dal Litorale in questi ultimi anni.

Ed ora sabato derby casalingo con la  Fiamma Venezia.