Pall. Motta Tv – Parco Turistico Cavallino Treporti 79/72

Pall. Motta

Corsi 4, Ndiaye 22, Ceron 9, Granzotto, Zoia K.2, Corazza 12, Tonon 7, Zulian, Zoia M., Viotto, Zaupa 8, Baratella 15.

all. Barbiero 

t/1  32/42  t/2 16/30  t/3 5/14

Parco Turistico Cavallino Treporti 

Silvestrini 2, Marella 2, Toffolo 5, Enzo, Costa Daniele 4, Andreoni 7, Ragazzi 10, Costa Francesco 13, Zorzetto 17, Pellegrinotti, Almacolle 5, Davanzo 7.

all. Scarpa

ass. all. Rigutto/Conte

t/1  20/25  t/2 20/38  t/3 4/22

arbitri: Congedi di Marostica Vi e Bozzetti di Montecchio Maggiore Vi

parziali: 12/17  31/30  51/60  79/72

usciti cinque falli: Andreoni 

fallo tecnico: Zaupa, Barbiero (all. Motta), Costa Francesco

fallo antisportivo: Tonino, Andreoni 

note: alla fine Motta è riuscita a portare a casa una vittoria, forse insperata a tre quarti tempo e come sempre chi vince ha sempre ragione. Complimenti a loro che ci hanno creduto fino alla fine sospinti da Ndiaye e Baratella. I complimenti che non possiamo fare alla nostra squadra che ha avuto l’opportunità di chiudere la partita è non l’ha fatto.

Una partita che al 3′ del primo quarto era 4/0 con solo quattro liberi realizzati. Il primo vantaggio Baia avviene al 6′ 6/7 ed un mini allungo due minuti dopo 10/15.

Un fallo tecnico a Zaupa al 4′ del secondo quarto permette al Litorale di condurre 20/24. Ndiaye al 7′ realizza una tripla 25/24.

Inizio del terzo quarto e Andreoni commette il suo quarto fallo seguito da Francesco Costa che lo raggiunge con un fallo tecnico. Nonostante tutto il Litorale continua a condurre al 8′ 44/50, più dieci un minuto dopo 46/56 e solo grazie all’ennesimo Ndiaye che riduce lo svantaggio interno con una tripla sulla sirena.

Ultimo quarto vede le squadre in perfetta parità 62/62 con una tripla di Tonon. Qui purtroppo e spiace dirlo, gli arbitri ci metteno del loro, direi tanto del loro; il Litorale va in bonus dopo quattro minuti di gioco, saranno quindici i falli fischiati negli ultimi dieci minuti contro i soli tre dei trevigiani, non mandandoli neppure in bonus. Purtroppo un atteggiamento cambiato nell’ultimo periodo quando nei primi tre quarti diciamo che sono stati equi. Al 6′ il Motta raggiunge il suo massimo vantaggio 70/62. A 36″ dalla fine Motta conduce 76/72 e chiude la partita. Ripetiamo; Motta ha vinto e gli facciamo i complimenti. Noi abbiamo perso e ci prendiamo tutte le colpe come pure non è possibile che una partita senza tempi extra duri due ore e dieci minuti. 

Purtroppo ci sarà qualcosa da rivedere a chi preposto sulla gestione dei fischi.

Nota di colore: era presente alla partita l’ex coach del Litorale Nord e del Motta Sante Fava. È sempre un piacere rivederlo.

Alla prossima.